Apertura senza gloria e senza infamia

- Categoria: Laghetti Alpini

di Arno

L'apertura del 15 marzo è uno degli appuntamenti ai quali non si può rinunciare. Di solito oltretutto le possibilità di effettuare una cattura interessante sono abbastanza alte. Quest'anno la mia sensazione invece era del tutto diversa...non sentivo una grande fiducia e andare a pescare senza l'idea di poter fare grandi cose non va mai bene. Di solito in queste occasioni resto a casa...ma per l'apertura una cosa del genere non puoi mica farla. 

Eccomi allora zampettare al buio intorno alle rive del laghetto per trovare uno spot che faccia al caso mio, trovando un angolino piuttosto interessante nel quale aspettare l'ora di apertura. Il fatidico momento arriva e le esche iniziano a volare in acqua. Dopo diverse ore senza segni di vita, al mio mozzi argento si attacca qualcosa. Ma l'emozione scema subito, visto che dopo 3-4 testate il pesce si stacca. Peccato!

Ho continuato a insistere, passando al nuovo mozzi giallo/arancione...e dopo un'oretta di tentativi, finalmente ecco la prima trota dell'anno. Nulla di estremo, probabilmente una sopravvissuta delle immissioni di qualche anno addietro. Ma da qualche parte la stagione bisogna pur iniziarla, e viste le premesse sono una persona felice.

Prodotti correlati

Condividi