Annata bizzarra per i lucci autunnali

- Categoria: Lago

La stagione autunnale dei lucci è uno dei momenti che preferisco durante l'anno. Diciamo che nel momento in cui tutto si spegne, la possibilità di fare qualche cattura interessante nei due laghi di casa nostra è molto motivante e tiene accesa la passione per la pesca. Quest'anno però, almeno a mio parere, è stato più complicato che in altre annate trovare i pesci e farli abboccare. Non che il luccio sia un pesce facile, ma in altre occasioni le giornate buone mi sembravano più numerose. Di sicuro il caldo prolungato ha cambiato un po' le carte in tavola. 

Bando alle ciance...passiamo alle cose che hanno funzionato. Quest'anno ho fatto un misto di pesca a spinning e traina, e qualche risultato l'ho ottenuto. Parlando di esche, inizialmente hanno funzionato molto bene delle gomme con coda Paddle, come il Real Rider 24cm. Con l'aumentare del freddo invece mi è parso che funzionassero meglio esche più piccole, come lo Snare 130 S. Il problema è stato trovare lucci in attività. Sarà una sensazione, ma i momenti validi sono sembrati molto brevi e distribuiti in maniera irregolare durante la giornata. Cosa che può essere stimolante, visto che i lunghi periodi di calma piatta possono improvvisamente essere interrotti da attacchi usciti dal nulla. Ultimamente inoltre, ma questo è più normale, i nostri amici tendono ad aggredire l'esca con molta meno foga rispetto a qualche settimana addietro. Quindi un'esca meno voluminosa e recuperata in maniera irregolare può aiutare.

Detto questo, per quanto mi riguarda la stagione del luccio sta per finire, per lasciare spazio alla trota di lago. Speriamo di vedere qualcosa di interessante e, nell'attesa, qualche uscitina alla ricerca del predatore con il becco ci sta ancora. Almeno si prende un po' l'abitudine a stare al freddo.

Condividi