Un fine settimana a Vaala

Per lanciare la stagione calda e approfittare del ponte del 10 maggio, abbiamo deciso di passare qualche giorno da Terho e Päivi Jylhälehto, a Taikaloora. Posto stupendo, cottage con sauna in riva al lago Oulujärvi, e una prospettiva di grandi pescate di lucci e trote, pesci per il quale il posto (Vaala, a un centinaio di chilometri da Oulu) è molto conosciuto. Ogni anno infatti sul lago si svolge l’Europeo di pesca al luccio, con numeri da capogiro quando si parla di catture.

Per noi la realtà si è rivelata un po’ diversa. Siamo arrivati con una o due settimane di anticipo rispetto all’inizio della stagione buona. Il lago principale era parzialmente ghiacciato, Lucci e persici erano in piena frega, quindi…l’obiettivo principale sono diventate le trote. Ma non sui fiumi più piccoli, perché la pesca su questi torrenti apre soltanto il primo giugno. Via allora a caccia di fario sull’Oulujoki!

Armati di due metri di The Master, Okuma Inspira e ondulanti Mozzi di svariati colori, eccoci quindi in riva al fiume. L’attesa per dirla tutta non è stata lunga: un lancio per prendere confidenza, e TAC, al secondo tentativo ecco che una Fario da 65 centimetri se la prende con il mio firetiger. E dire che erano le 11 del mattino, visto che siamo andati a pesca tardi a causa dell’arrivo in Finlandia in piena notte. Durante la giornata usciranno altre trote, tutte di buone dimensioni e ottime combattenti! A farla da padrone i colori vivi come il giallo, l’arancione e il rosso. Ma anche il rosa ha avuto il suo perché! La giornata finisce in sauna, in attesa del buio che non arriverà mai!

Se andrete da queste parti noterete che quasi tutti i pescatori si danno alla traina. Non fatevi problemi, non è l’unica tecnica che funziona. La pesca da riva o comunque lo spinning in generale, anche dalla barca, funziona ottimamente!

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: